Internet in aereo? Con il 5G sarà possibile

Vera e propria svolta nel mondo dei trasporti con l’Unione Europea che ha dato il via libera per usufruire del servizio internet in aereo, grazie alla tecnologia del 5G.

Una delle prime cose che ci hanno sempre detto quando vogliamo (o dobbiamo) prendere l’aeroplano per fare dei viaggi è proprio quella di spegnere tutti i dispositivi che possono collegarsi ad internet.

A conferma di questo le varie compagnie hanno anche creato diversi anni fa la ‘modalità aereo’ per tutti gli smartphone in modo tale che le linee telefoniche e di internet non interferiscano con la tratta che sta percorrendo il determinato aereo.

Tuttavia, questa ‘tradizione’ sembra essere destinata a scomparire in quanto la Commissione Europea ha dato il via libera alla riforma sull’uso degli apparecchi internet in ereo.

La UE dice sì all’Internet in aereo con l’arrivo del 5G

Finalmente, dopo anni e anni di apparecchi tecnologici spenti o impostati nella modalità apposita, dal 2023 si potrà utilizzare l’internet in aereo.

La commissione europea infatti ha dato il via libera per partire con la riforma sull’uso di tutti gli apparecchi tecnologici in volo.

I passeggeri, già a partire dal prossimo anno potranno utilizzare i propri cellulari, laptop o tablet per inviare email, telefonare o semplicemente guardare un film (o serie TV) in streaming seduti comodamente sul sedile dell’aereo preso, esattamente come avviene a terra.

Il tutto grazie alla nuova linea del 5G in quanto da ora in avanti, le compagnie aeree dovranno collaborare con gli operatori telefonici per il servizio di connessione dati.

Questo servizio sarà portato all’interno della cabina dell’aereo grazie alla pico-cell, ovvero un’apparecchiatura che si collega alla rete 5G grazie ad un segnale veicolato dai satelliti, con la differenza che non sarà lo stesso segnale che troviamo qui a terra ma quelle che la UE riserverà per le comunicazioni mobili sugli aerei che voleranno sul territorio europeo.

“Il cielo non è più un limite quando si tratta delle possibilità offerte dalla connettività super velocee ad alta capacità. 

Il 5G consentirà servizi innovativi per le persone e opportunità di crescita per le imprese europee.” Ha dichiarato in una nota  Thierry Breton, il commissario per il Mercato interno della UE.

Non solo internet in aereo, ma la Commissione Europea, con questa nuova manovra ha anche modificato alcuni punti anche sulle linee terrestri cambiando le disposizioni delle bande di frequenza a 5 GHz che renderà così disponibili le reti Wi-Fi anche nel trasporto pubblico su strada, il tutto per creare delle basi per le innovazioni sul settore dell’automobile.

Gli stati dell’Unione Europea dovranno così rendere disponibili le bande a frequenza 5GHz per tutti i veicoli entro il 30 Giugno 2023.

 307 total views,  2 views today

0 Condivisioni
Previous Post Previous Post
Newer Post Newer Post

Leave a comment